Vespe e Calabroni

Vespe e Calabroni – Polistes sp. Vespa crabro Le vespe sono gialle e nere. La pù grande tra le diverse specie di vespe presenti in Italia è il calabrone (Vespa crabro), che si riconosce oltre che per le dimensioni maggiori, anche per la colorazione gialla con macchie bruno rossiccia anzichè nere. Sono insetti sociali che vivono in nidi. Come le … Continua a leggere

La mosca

La mosca – Musca domestica Ha seguito l’uomo in tutte le sue migrazioni sul pianeta ed è attualmente diffusa su tutti i continenti. Depone diverse centinaia di uova su sostanze organiche in decomposizione, come letame, escrementi, rifiuti alimentari, animali morti. Le larve prive di zanpe vivono immerse in questi materiali, in pochi giorni si trasformano in mosche adulte. Dalla primavera … Continua a leggere

I pappataci

I pappataci – Phlebotomus papatasii Il nome a significa che mangia in silenzio, senza emettere il ronzio tipico delle zanzare. Le femmine pungono per succhiare il sangue. E’ molto più piccolo di una zanzara, ha ali pelose e colorazione grigiastra. Si può trovare in campagna ed in città, soprattutto ai piani alti degli edifici e nelle case su alture, ma di … Continua a leggere

La zanzara tigre

La zanzara tigre – Aedes albopictus Il nome comune si rifà alla sua particolare aggressività. La colorazione è nera con puntini e striature bianche. Zanzara comparsa in Italia nel 1990 per introduzione accidentale da aree infestate extraeuropee. Da allora si è diffusa con rapidità, trasportata involontariamente con auto e veicolo di ogni tipo, in tutto il territorio nazionale, però limitatamente … Continua a leggere

La zanzara comune

La zanzara comune – Culex pipiens  Il nome zanzara è onomaopeico, evoca il ronzio che prelude alla puntura. Il nome zanzara è dovuto alla sua presenza in tutto il territorio, in campagna ed in città. La colorazione è nocciola grigiastro. Come succede con tutte le zanzare solo le femmine pungono per succhiare il sangue, mentre i maschi sono inoffensivi e … Continua a leggere